Un utile breviario sui principali componenti di un computer, considerando l’evolversi del digitale alcuni elementi potrebbero essere da aggiornare, nel caso, segnalatemelo, grazie!


Bios “Basic Input-Output System”

Il Bios è il primo codice che viene eseguito dal Pc al momento della sua accensione. Esegue un controllo sull’hardware e sulle periferiche, permette l’uso della tastiera e dei driver, carica il sistema operativo sulla Ram e lo avvia.

Bit “binary digit”

Il bit indica una delle due cifre del sistema numerico binario che è composto da zero (0) o uno (1).

Byte “binary term”

Un byte è un “termine” formato da 8 bit, quindi può assumere 2all’ottava valori = 256 possibili valori.

Bus

Quantità di dati che la CPU riesce a ricevere o trasmettere nell’unità di tempo.

Cache

La cache è la memoria speciale della CPU (microprocessore) e a differenza della memoria centrale (RAM) è più ridotta, in termini di capacità di memorizzazione, ma più veloce.
Contiene la copia delle istruzioni e dei dati che vengono maggiormente utilizzati dalla CPU.

Si distinguono cache di primo livello e di secondo livello.

  • Cache di primo livello: indicata anche con L1, è interna alla CPU.
  • Cache di secondo livello: indicata anche con L2, è esterna al processore.

FireWire (standard IEEE numero 1394)

Tecnologia inventata dalla Apple la FireWire permette di collegare le periferiche con un maggiore flusso dati eliminando, inoltre, le problematiche relative alla gestione del flusso dati video.
Le Firewire possono avere connettori a 9 pin (generalmente Firewire 800) 6 pin (le più comuni) o a 4 pin (comunemente usate su portatili).

Di seguito le 4 versioni esistenti con le relative velocità:

  • S100 100 Mbit/s (indicativamente);
  • S200 200 Mbit/s (indicativamente);
  • S400 400 Mbit/s (indicativamente) è la Firewire più comune;
  • S800 800 Mbit/s (indicativamente).

Hard disk

L’hard-disk o disco rigido è un dispositivo utilizzato per memorizzare dati a lungo termine. E’ costituito da uno o più dischi metallici interni e da due testine di lettura per ogni disco. Gli hard-disk tradizionali possono avere diversi tipi di interfaccia tra cui

  • IDE-ATAgli HD tradizionali fino al 2010
  • SATA interfaccia più evoluta e maggiore velocità di trasferimento dati
  • SCASI interfaccia professionale di solito presenti sui pc più evoluti

La vera evoluzione degli HD è avvenuta con l’avvento degli Hard Disk a stato solido

Hard Disk a stato solido (SSD ovvero Solid State Drive)

La vera rivoluzione nel campo dei computer (a parte il recentissimo computer quantico ovviamente) è data dagli Hard Disk a stato solido. Il nome non è corretto infatti all’interno non troviamo alcun tipo di disco ma solo memoria a stato solido. Tra i vantaggi di questo tipo di memoria troviamo:

  • maggiore velocità di scambio dati
  • silenziosità
  • maggiore resistenza
  • minore emanazione di calore

Al momento in cui scrivo è una tecnologia in evoluzione per cui il rapporto capacità/prezzo è ancora infelice, ma l’evoluzione in campo digitale è estremamente veloce per cui: un po’ di pazienza!

HDMI (High Definition Multimedia Interface

Porta video di ultima generazione serve a trasferire i dati dalla scheda grafica al monitor o dispositivi video.

Per approfondimenti vi rimando alla pagina WIKIPEDIA

Lettori e masterizzatori CD e DVD

I lettori cd/dvd permettono solo di leggere i rispettivi supporti mentre i masterizzatori permettono anche di “scrivere” sui dischi. La velocità di lettura e scrittura viene indicata con il simbolo X, per esempio un lettore 10X è in grado di leggere un supporto cd dieci volte più velocemente di un lettore 1X.Un masterizzatore 2X permetterò di masterizzare un film della durata di 2 ore in un’ora se fosse 4X in mezzora (ipoteticamente). L’evoluzione sta portando ad una progressiva scomparsa di questo tipo di supporto.

Motherboard

La scheda madre permette il flusso di dati tra i vari componenti hardware del computer.
La sua buona realizzazione è fondamentale per un corretto funzionamento specie dei Pc ad alte prestazioni.

Mhz

Un milione di cicli al sec. o Hertz (Hz). Nell’ambito dell’informatica questa unità di misura viene utilizzata per calcolare la velocità di clock delle CPU, del bus della scheda madre, oppure la larghezza di banda nei mezzi di trasmissione quali doppino, fibre ottiche, cavi coassiali.

Modem “modulatore e demodulatore” (ormai obsoleto)

Il modem è una periferica che permette l’invio e la ricezione dei dati attraverso una linea di connessione analogica.

Monitor

Le caratteristiche principali che caratterizzano uno schermo sono la sua risoluzione, la sua luminosità e la definizione. I monitor possono avere le seguenti tipologie di display:

CRT vecchi schermi a tubo catodico

AL PLASMA di solito di tipo televisivo per dimensioni superiori ai 32 pollici

LCD i classici schermi piatti

LED ultima generazione di schermi molto luminosi caratterizzati da elevata resistenza e basso consumo energetico

Scheda Audio

La scheda audio permette di acquisire input o restituire in output suoni mediante l’uso di apposito software.

Scheda Video

Una scheda video è il componente che mostra l’Output di un computer sul monitor. Le schede video (o grafiche) più recenti sono dotate di un loro processore e di memoria ram in modo da alleggerire il lavoro del processore e quindi avere maggiori prestazioni.

Processore “Central Processing Unit” (CPU)

Il processore è il “cuore” del computer, è il motore che acquisisce le informazioni, le elabora e le restituisce sotto forma di risultati. E’ costituito da microchip al silicio.

Ram “Random Access Memory”

La Ram è una memoria completamente elettronica presente all’interno del pc sulla quale viene caricato: il sistema operativo al suo avvio, i software in uso e i file caricati da questi ultimi. Le funzioni della Ram vengono svolte dall’Hard-disk nel momento in cui la prima è satura, ma poiché l’Hard-disk è più lento ne risente la velocità del computer.
Per questo motivo è importante averne la giusta quantità.
La Ram perde i dati al momento dello spegnimento del computer.

Rom “Read Only Memory”

La Rom è una memoria di sola lettura presente sotto forma di circuito stampato.
Il Bios del Pc è installato su una memoria di questo tipo.

Scanner

Lo scanner è una periferica che ci permette di acquisire dati da superfici piane. E’ composto da un lettore ottico che scandaglia l’oggetto ed interpreta i dati come immagine.
Ci sono due principali tipologie: Piani e a Tamburo. Nei primi l’oggetto da scansionare rimane fermo mentre il lettore si muove per scandagliarlo, nei secondi il lettore è immobile mentre il foglio da scansionare gira vorticosamente su un rullo.

Sistema Operativo “OS”

E’ il programma che permette il corretto funzionamento dell’hardware del computer e della maggioranza dei software. Consente inoltre la gestione dei files e delle periferiche.

Stampanti

La stampante è una periferica Output che trasferisce su carta i dati elaborati dal computer (ovviamente tramite appositi software).

Di seguito sono elencate le principali tipologie.

  • Impatto: i caratteri sono incisi su punzoni che vengono inchiostrati e battuti sul supporto.
    E’ la tecnologia delle vecchie macchine da scrivere.
  • Matrice di aghi: una testina ad aghi batte sulla carta attraverso un nastro inchiostrato mentre si sposta orizzontalmente sul foglio. Ancora usata per chi necessita di utilizzo di fogli copiativi.
  • Getto di inchiostro: l’inchiostro è spruzzato sul foglio tramite centinaia di microugelli.
    La qualità di stampa è paragonabile a quella fotografica a patto che si utilizzi l’apposita carta. Le principali controindicazioni sono: il costo della singola copia; l’essiccamento dell’inchiostro sulle testine (che può danneggiare la stampante) e la velocità di stampa.
  • Getto di cera: stampanti simile alla precedente ma che usa cera al posto dell’inchiostro. Queste stampanti hanno colori più brillanti, ma tempi di esecuzione molto lunghi e costi più elevati.
  • Laser: tecnologia ampiamente utilizzata nelle fotocopiatrici.
    Un cilindro viene caricato elettrostaticamente successivamente un raggio laser toglie la carica elettrostatica sul cilindro in corrispondenza delle zone dove non deve essere presente il colore. La carica elettrostatica rimanente attira il toner (inchiostro in polvere finissima) che successivamente viene fuso tramite un rullo che lo imprime sulla carta.
    Queste stampanti hanno costi iniziali elevati ma maggiore velocità di stampa, maggiore resistenza del prodotto finito e minori costi-copia rispetto alle stampanti a getto di inchiostro.
  • Led: le stampanti a led funzionano in maniera simile alle laser ma usano i LED al posto del laser. Ha una risoluzione massima inferiore alle precedenti.
  • Carta termica: tecnica largamente usata da registratori di cassa, tachimetri, ecc. Funziona tramite una carta speciale trattata chimicamente che si scurisce ove riscaldata. Una resistenza larga quanto il foglio provvede a svolgere questo compito…
  • Trasferimento termico: tecnologia derivante dalla precedente ma il colore viene trasferito su carta tramite una pellicola di plastica che contiene i pigmenti di inchiostro.
  • Braille: stampanti che non impiegano inchiostri ma incidono la carta tramite punzoni che creano quindi l’alfabeto Braille.

Thunderbolt

Porte di trasferimento dati di ultima generazione in fibra ottica arrivano a 10 Gbit/s per canale e poiché i canali sono due abbiamo una velocità di trasferimento di 20 Gbit/s, quindi molto superiore alle Usb e alle FireWire. Si possono collegare anche monitor. Poiché incorpora la tecnologia PCIExpress con semplici adattatori è possibile collegare HD Raid e altre periferiche. E’ stata sviluppata da Intel e Apple e mira a diventare lo standard nei cavi di connessione in un futuro prossimo.

USB “Universal Serial Bus”

L’USB è uno standard che permette di collegare diverse periferiche in maniera seriale.
E’ permessa la funzione Plug and Play che consente il riconoscimento immediato della periferica da parte del computer. Inoltre è possibile scollegare la periferica anche con il Pc in funzione.
Se a una periferica connessa al Pc tramite USB ne sono connesse altre il passaggio dati diminuisce, ovviamente se abbiamo periferiche che richiedono un maggiore passaggio dati (ad es. un hard disk esterno) conviene che siano collegate direttamente al Pc.

Di seguito le 3 versioni esistenti con le relative velocità:

  • 1.0 1,5 Mbit/s;
  • 1.1 12 Mbit/s;
  • 2.0 480 Mbit/s.
  • 3.0 5 Gbit/s

Lo standard USB per motivi tecnici è sconsigliato per la gestione di flussi di dati di tipo video (ad esempio telecamere digitali).

UPS “Uninterruptible Power Supply”

L’UPS o Gruppo di continuità, serve a fornire energia elettrica ai dispositivi collegati in caso di mancata erogazione. Utile soprattutto per i computer fissi che non sono protetti dalla batteria come i portatili, può evitare parecchi danni al nostro pc. Quando salta l’energia elettrica infatti abbiamo diversi tipi di danni. Innanzitutto la perdita del lavoro, successivamente una quantità di file temp che rimangono nel pc mentre durante un normale utilizzo sono cancellati in automatico e infine possiamo avere danni proprio all’hardware soprattutto per sbalzi continui.

I gruppi UPS più avanzati oltre a fare da batteria di riserva permettono anche una pulizia della corrente in entrata mediante una funzione di stabilizzazione, grazie a questa azione il pc riceve energia stabile e pulita ed evita rischi di picchi indesiderati.

I gruppi UPS vanno dal più semplice fino a generatori con motore usati per grandi edifici.


Se sei interessato all’argomento e desideri che i tuoi figli imparino ad assemblare un computer ti indichiamo un utile corso che teniamo presso le scuole elementari e medie >> LEGGI