La quantità di pixel presenti in un pollice costituisce la “risoluzione” di una immagine piuttosto che di una periferica.

In pratica si misura contando quanti pixel ci sono in un pollice (2,54 cm) di lunghezza.

Maggiore è la risoluzione più piccoli saranno i pixel quindi più uniforme apparirà l’immagine.

Supporti differenti necessitano spesso di risoluzioni differenti, ad es. I monitor Apple generalmente hanno una risoluzione di 72 dpi (dot per inch – punti per pollice) mentre quelli del Pc 96 anche se ad occhio nudo questa differenza non si percepisce. Una immagine predisposta per la stampa Offset necessita invece generalmente di 300 dpi.

La risoluzione può essere indicata con modalità differenti:

– Immagini: si indicano i pixel presenti in un pollice. Ad. es. 300 dpi;

– Monitor: si indicano quanti pixel compongono i due lati visualizzati. Ad es. 1600×1280;

– Fotocamere digitali: si indica la somma totale dei pixel in mega (milioni). Ad. es. 16 Megapixel.

Esempi di formato di stampa in base alle dimensioni in pixel

Lo schema che segue indica le dimensioni dell’immagine che possiamo stampare correttamente, senza interpolazione software, in base ai megapixel del sensore indicati dal costruttore, il dato alla destra indica il formato che è possibile stampare mantenendo una qualità di immagine fotografica.

  • 1600 x 1280 A6
  • 2048 x 1530 A5
  • 2300 x 1725 A4
  • 2560 x 1920 A3
  • 3000 x 2000 A3
  • 3072 x 2304 A2
  • 3264 x 2448 A2

Consigli per le immagini destinate al web

Chiunque ti dirà di preparare le immagini con una risoluzione di 72 dpi se destinate al web. Purtroppo però le cose non funzionano proprio così. Ti do un consiglio che vale oro. Se devi preparare una immagine che sia essa o fotografica è indifferente, per la quale vuoi essere sicuro che mantenga la qualità adeguata, inseriscila sul sito almeno a 96 dpi! Se poi si tratta di una grafica particolare e non sei soddisfatto del risultato, portala a 150 dpi!

Ad esempio se stai preparando una scritta con un font particolarmente sottile su sfondo bianco, la classica situazione in cui in jpg non si vedrebbero bene le lettere, aumenta la risoluzione e otterrai un risultato migliore.

Perché? I motivi sono tanti ma in primis bisogna considerare che ormai le immagini sono caricate su altri sistemi oltre il nostro sito (come ad esempio Facebook). Inoltre le immagini spesso devono essere ancora più versatili perché non sapremo se saranno viste su uno smartphone o uno schermo ad alta risoluzione.