23 maggio 2019, con i ragazzi dell’Istituto Krisalide siamo andati a vedere l’imperdibile mostra di Roy Lichenstein e ne ho tratto alcune conclusioni riguarda un tipo di didattica imbalsamata spesso troppo frequente nelle scuole più tradizionali.

 

Innantitutto lasciatemelo dire è stata una giornata molto interessante. Visita al Mudec suddivisa in due parti, la prima al museo delle culture e la seconda, che costituiva il motivo per cui siamo andati, a scoprire il meraviglioso mondo di Roy Lichenstein.

Le considerazioni che ne sono emerse sono però omlteplici, spesso infatti si vede l’uscita scolastica come un momento “regalato” ai ragazzi per farli svagare. Magari coprendo il tutto con una patina di cultura.

Chiaramente accompagnare i ragazzi in uscita costituisce una acquisto notevole di responsabilità, ecco le mie considerazioni:

  1. Per alcuni ragazzi probabilmente è l’unica occasione di vedere un determinato luogo
  2. Per la maggior parte sicuramente è stata l’unica occasione per conoscere Roy Lichenstein
  3. I ragazzi hanno avuto la possibilità di spezzare la settimana e quindi la “monotonia” del ritmo scolastico
  4. Hanno scoperto nuove dinamiche interpersonali e si è favorito lo spirito di gruppo
  5. Grazie alle bravissime guide del Mudec hanno conosciuto un artista bravissimo veramente da “dentro”
  6. Probabilmente sarà uno dei momenti che più si ricorderanno dell’esperienza scolastica

Quindi vorrei concludere questo post con un ringraziamento ai ragazzi per l’ottimo comportamento che ha permesso di vivere una esperienza veramente in modo positivo.

Infine poi con la restituzione che ne abbiamo avuto siamo certi che negli anni a venire le uscite saranno molte di più rendendo l’Istituto Krisalide una scuola ancora più esperienziale.

www.ikrisalide.it