Ho provato molti robot per il settore educazione, ma tra tutti devo dire che questo è sicuramente tra i miei preferiti.

L’ho testato diverse volte, ma una di quelle in cui mi sono divertito di più è stata quando lo abbiamo usato nell’evento organizzato da IED per i Brera Design Days (clicca qui per leggere il post sull’evento).

Premetto che ho usato la versione Bolt, in pratica la versione avanzata rispetto allo Sprk+ cioè quella basica. Vediamo ora le caratteristiche di questo prodotto.

Innanzitutto Sphero è un robot programmabile pc o Mac con un comodissimo linguaggio a blocchi molto simile a quello di Scratch, si collega tramite bluetooth al computer. e si aggiorna con estrema facilità. In alternativa, se ci si vuole divertire da subito, è possibile anche telecomandarlo con la app del tablet o del telefono, ma a noi è la parte di programmazione che importa di più.

Sphero Bolt ha quindi le seguenti caratteristiche:

É programmabile con un linguaggio a blocchi

Se conosci già Scratch e co. saprai come questa modalità sia l’ideale per chi si vuole avvicinare alla programmazione in modo facilitato ma, allo stesso tempo, con grandi soddisfazioni.

Presenta una matrice di 8×8 led colorati rgb

Veramente cool. Con questa matrice puoi impostare reazioni a eventi, disegni e variazioni di colori in base a determinate situazioni.
Ad esempio c’è un gioco a squadre per cui gli Sphero cattivi (con una determinato disegno) possono toccare gli Sphero buoni (con faccia sorridente) e se li toccano questi si convertono in cattivi. Una cosa semplice ma che fa impazzire grandi e piccini.

Ha una marea di sensori tra cui:

  • Controllo dell’accellerazione
  • Controllo della velocità
  • Variazione di direzione (molto precisi peraltro pur essendo una sfera)
  • Infrarossi per dialogare con altri Sphero

Ha un guscio in plexiglas estremamente resistente infatti è testato per cadute fino a due metri da terra, giusto per capirci.

Infine: è velocissimo (per essere una sfera)

In pratica se vuoi comperarlo o regalarlo il divertimento è assicurato.

Per chi è adatto

Considerando il fatto che lo si può usare da subito sia con gli esercizi più semplici, va bene anche per i bambini delle elementari, purché sappiano leggere e siano aiutati da un adulto.

Però contiene strumenti importantissimi dal punto di vista didattico che tornano molto utili, ad esempio, quando ci si vuole avvicinare a determinati concetti di fisica. Quindi sicuramente i ragazzi dai 13 in su fino all’età adulta sono in grado di sfruttarlo al meglio.

Tanti diversi modelli

Non c’è che l’imbarazzo della scelta anche se io consiglio sicuramente di cominciare dallo Sphero Bolt che oltre ad avere il visore di Led è molto più veloce dello Sphero Spkr. Ma ora vediamo i prodotti principali di Sparkfun (la stessa azienda che ha prodotto la mitica Microbit.

Sphero Mini

Molto interessante, uno Sphero in formato ridotto, al momento costa dai 60 ai 70 €.

Sphero Sprk+

Uno Sphero in formato naturale, costa leggermente meno rispetto al Bolt ma non ha il display con i 16 led 🙁

Sphero Bolt

Soldi ben spesi: vedere una sfera che, una volta programmata, cambia direzione in autonomia sembra quasi magia.

Ollie

Si tratta di una new entry. In pratica un cilindro con due ruote, basato sulle dinamiche di Sphero, interessante, ma il mio cuore è per Sphero.

Rvr

Un robot cingolato programmabile, prima o poi lo proverò ma al momento non mi attira quanto Sphero.

Risorse

Suo sito di Sphero sono presenti due interessanti risorse: l’Academy con esaurienti risorse per il settore educational e una nutrita Community.

Dimenticavo

Non sono sponsorizzato in alcun modo da Sphero, quindi se questo post ti è stato utile, lascia un commento, condividilo sui post ecc.. sai com’è: HO UN EGO DA MANTENERE 😀

Copyrights: tutte le immagini sono di proprietà di Sphero