18.10.14 – In Coderdojo di solito insegnamo ai bambini le basi della programmazione con Scratch. Ebbene abbiamo inaugurato, per la prima volta a Milano, un TeacherDojo ove i protagonisti sono per una volta gli insegnanti.

Lo so che non sono esattamente Brad Pitt ma non sono riuscito a resistere al megaselfie! Tornando al discorso lo scopo è stato quello di mostrare agli insegnanti le proprietà didattiche ed educative di Scratch in modo che possano diventare a loro volta promotori di questo importante strumento presso le loro scuole.

Per noi è stato quindi un momento di grande orgoglio vedere grande interesse sui volti dei partecipanti e siamo sicuri che l’obiettivo sia stato raggiunto.

Questo evento potrebbe passare sottofondo rispetto ai Coderdojo tradizionali che, evidenziati dall’entusiasmo dei bambini, riscuotono sempre un elevato successo. Ma ritengo di una importanza strategica questo tipo di formazione. Il valore che gli attribuisco è dovuto al fatto che in questo modo si informatizza tutta la filiera e non solo una parte.

Non vi può essere un reale sviluppo se solo una delle due parti in causa, studenti o insegnanti è informatizzata, solo se si parla lo stesso linguaggio è possibile che vi sia dialogo.

 Teacherdojo milano 20141018_151727