Seleziona Pagina

Basi di fotoritocco

Le basi della elaborazione fotografica con Photoshop vengono realizzate partendo dalle regolazioni meno invasive fino ad arrivare a quelle che comportano la maggior perdita di dati.

Lo schema ideale risulta così composto:

  • Regolazione toni ovvero le predominanti cromatiche
  • Regolazione luminosità agendo su ombre, mezzitoni e luci
  • Regolazione dettagli migliorando contrasti e sfocature.

Al fine di riuscire nella regolazione dell’immagine dobbiamo avere ben presente alcune definizioni:

  • Le ombre sono le aree più scure fino ai grigi.
  • I mezzitoni sono i grigi fino ai grigi più chiari.
  • Le luci sono i grigi più chiari fino al bianco.

Basi di fotoritocco

Canali

Ogni immagine è composta dai canali che rappresentano le tonalità che compongono l’immagine. Ogni canale può essere rappresentato da una forma composta da elementi bianchi o neri ove questi ultimi sono direttamente proporzionali alla presenza o assenza di ogni singolo colore.

Istogramma

L’elemento più utile per analizzare una immagine è la finestra istogramma. L’istogramma è uno schema che presenta:

  • la luminosità sull’asse orizzontale;
  • la quantità di pixel sull’asse verticale.

Generalmente se i pixel sono ben distribuiti l’immagine ha una corretta esposizione, altrimenti l’immagine è sottoesposta se non ha pixel a sinistra e sovraesposta se non ha pixel nella zona delle luci a destra.

La finestra istogramma è più proficua se ha impostate le voci: “Tutti i canali” e “Mostra canali colore”

Valori Tonali

Input corrisponde ai valori sorgente e output ai valori dopo la regolazione.

Se lavoriamo con tutti i canali selezionati andiamo ad influire sulla luminosità dell’immagine. Altrimenti è possibile definire su quale canale lavorare e quindi quale istogramma visualizzare, in questo modo però andiamo ad influenzare la singola componente del canale. Di conseguenza saranno influenzati anche le altre tonalità.

I mezzitoni hanno valore 1, In Photoshop corrisponde a non applicare alcuna modifica.

Utilizzo: se spostiamo il cursore di sinistra da 0 a 20 vuol dire che tutti i pixel con valore fino al 20 saranno portati al nero e viceversa se facciamo la stessa cosa con il cursore del canale bianco.

In “Valori Tonali” possiamo anche andare a forzare con il contagogge i pixel a fare da riferimento per il bianco, il nero e i mezzitoni. Ovvero cliccandoci sopra con i campionatori colori possiamo impostare direttamente il punto di bianco, di nero e i mezzitoni.

Curve

Le curve sono come i valori tonali ma presentano maggiori regolazioni.

Impostazioni automatiche

Entrambi i comandi offrono alcune regolazioni automatiche.

  • Migliora contrasto monocromatico. I canali sono gestiti allo stesso modo e le ombre e luci sono gestite nella stessa maniera.
  • Migliora contrasto per canale. Ogni singolo canale viene regolato a parte.
  • Trova colori chiari e scuri. Sceglie le zone più estreme come riferimenti per la regolazione dell’immagine.
  • Ottimizza luminosità e contrasto. Ottimizza la mancanza di informazioni creata negli intervalli di luminosità.

Ombre-Luci

Utile per gestire in modo differente le luci e le ombre permettendo una regolazione accurata. Rende le ombre più chiare e le luci più scure.

Regolazioni:

  • Quantità. E’ il comando principale per schiarire le zone scure e scurire le chiare.
  • Ampiezza tonale. Indica quanto deve essere ampio l’intervallo, in pratica con un valore basso le modifiche riguarderanno solo le zone molto più chiare e molto più scure. Con un valore alto invece l’area interessata sarà maggiore.
  • Definisce quanta area sarà coinvolta intorno a quella scelta da correggere.
  • Correzione colore e contrasto Mezzitoni. Permettono di ridare colore e contrasto in modo molto più omogeneo alle zone trattate.

Tonalità/Saturazione

Permette di modificare in modo semplice e lineare quanto indicato e la luminosità. I parametri operativi sono limitati, ma va segnalato che è possibile agire sulla somma dei canali oppure su ognuno singolarmente. Inoltre è possibile agire su un preciso intervallo di colori.

Vividezza

Aumenta la saturazione dei colori più spenti lasciando inalterati quelli più luminosi. Con il parametro saturazione si potenzia quanto impostato con Vividezza.

Maschera di contrasto

Uno dei filtri più veloci e operativi per migliorare il contrasto dell’immagine.

Sfocatura

Filtro dalla funzione omonima.

Strumenti di Photoshop utili per il ritocco diretto

  • Brucia
  • Scherma
  • Spugna
  • Contrasta
  • Sfoca
  • Sfumino

Circa l'autore

Giacomo Cusano

Digital art | New media - Teacher @IED Istituto Europeo di Design - Director @Istituto Krisalide Media Design School - European - Born under the rain of Verbania, proud to live in Milan. I am available to help you about to: > enhance your brand image > manage new media > project training courses.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.